DESIDERA ART FESTIVAL

7M3_DSC0555
Primo premio Fotografia e Digital Art: Maurizio Ciancia con le opere del ciclo “C'è SPAZIO per tutti” (Fotografie di Luigi Carli)

7M3_DSC0551

7M3_DSC0343-2048x1365

I premi del Festival Desidera, pagina del Festival

CAMERA SEXTANS
Dal 17 al 29 ottobre 2021, a cura di Samantha Benedetti ed Enea Chersicola
Spazio acm8
Androna Campo Marzio 8, Trieste Tutti i giorni dalle 10.00 alle 22.00
Inaugurazione: 17 ottobre, ore 17
Saranno esposte le opere di:
Ricardo Aleodor Venturi, Iva Androic, Dejan Baloh, Nataša Bezic, Daniele Cabri, Daria Cerqueni, Alessandra Corti, Carlo Alvise Crispolti, Gaetano De Faveri, dell’Aversana & Varavallo, Arianna Ellero, Ilaria Finetti, Cristina Fontana, Giovanni Gabassi, Peppe Gueli, Polgary Katarina, Eliska Kovacikova, Enzo Lauria Babu Maddilety, Carlos Mendoza, Paola Nordera, Rafaella Paoletti, Pleto Ple, Tommaso Sandri, Ersilia Sarrecchia, Štefančič, Nina Sumarac, Cristina Trivellato, Violi, Enrico Valeruz, Anna ŻYŁA, Ondina Altran, Giuseppe Ariu, Claire Becker, Luca Bonadeo, Barbara Caviglia, Maurizio Ciancia, Angela De Biase, Antonio De Santis, Peppe Denaro, Annalisa Filippi, Mario Flores, Sergio Franzosi, Glenda Gobbo, Elia Inderle, Korfu, Ingrid Kuris, Giovanni Lugheri, megx, Daniela DAZ Moretti, Samanta Pagano, Marzio Pinna, Adriana Rigonat, Federico Serradimigni, Domenico Silvestri, Darja Violetta Strimbeanu – Violet, Barbara Tedesco, Amalia Teresa, Lara Tosoni, Yorsh.
Durante il quarto decennio dell’800 il Lloyd Austriaco decide di fondare una propria officina di riparazio- ni nelle vicinanze di quello che fu il lazzaretto triestino nel secolo prece- dente. In pochissimo tempo l’officina venne ingrandita e potenziata fino a diventare l’arsenale del Lloyd Au- striaco. Questa fondazione avvenne grazie alla collaborazione con l’indu- striale John Iver Borland, infatti nel 1835 venne fondata in Androna Cam- po Marzio l‘Arsenale “Borland-Lloyd”.
Oggi il magazzino numero due, sito al civico 8 di questa androna, riapre grazie al lavoro di recupero del Lo- renz Ateliers (Vienna) con il nome di “acm8”, uno spazio post-industriale dedicato alla cultura.

Senza titolo-1 copia _MG_3501 _MG_3499 _MG_3498 _MG_3492 _MG_3493 _MG_3494